Diamoci una “mossa”

Sempre più spesso e sempre più con cognizione di causa ci si riferisce allo sport, e all’attività fisica in generale, come ad uno dei pilastri fondamentali per porre le basi di un buono stato di salute. La medicina riconosce infatti che lo sport, associato ad un’alimentazione completa ed equilibrata, apporta vantaggi dal punto di vista della salute dell’individuo che conduce uno stile di vita attivo e pratica un’adeguata attività fisica. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di svolgere almeno mezz’ora quotidiana di attività fisica moderata per gli adulti e un’ora minimo di attività giornaliera per i bambini, dove per attività fisica si intende «qualunque sforzo esercitato dal sistema muscolo-scheletrico che si traduce in un consumo di energia superiore a quello in condizioni di riposo». Rientrano dunque in questa definizione non solo le attività sportive intese in senso stretto, ma qualsiasi movimento corporeo che comporti utilizzo di energia. Anche tutti i movimenti quotidiani come camminare, pedalare, svolgere faccende domestiche o fare le scale contribuiscono a rendere uno stile di vita “attivo” e ad aumentare lo standard qualitativo della vita in termini di salute e benessere….e allora diamoci una mossa!
Praticare uno sport, o semplice attività fisica, modulandone l’intensità in base alle proprie esigenze e alle proprie possibilità, produce infatti, come confermato da ormai innumerevoli studi scientifici, notevoli effetti positivi sulla salute fisica e psichica della persona. L’esercizio fisico dunque fa bene al corpo, fungendo da strumento di prevenzione a breve e lungo termine di numerose patologie (obesità, diabete, malattie cardiovascolari, alcune forme tumorali…) e fa bene allo spirito, essendo un ottimo antistress nonché una vera e propria palestra per la fiducia in sé stessi e per la capacità di gestire con determinazione le sfide della vita come quelle di un allenamento.

Un commento

  1. Pingback: Osteoporosi: 6 verità da sapere per contrastarla ⋆ Io mangio konsapevole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *