"Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte".

Anche a Natale, mangiare consapevole, si può!

Anche a Natale, mangiare consapevole, si può!

Natale: siamo giunti nel periodo più bello dell’anno.
Un’occasione per ritrovare il piacere di stare insieme e riscoprire il gusto della tradizione ma anche tempo di pranzi e cenoni interminabili. Una vera maratona tra antipasti, primi, secondi e soprattutto dolci ed alcolici che mettono alla prova il nostro fisico.
Almeno 5-6 giornate “speciali” con una stima calorica di 3000-6000 calorie.
Si inizia col cenone della Vigilia, ecco poi il pranzo di Natale e quello di Santo Stefano.
A distanza di pochi giorni il veglionissimo di fine anno ed il pranzo ben augurante del 1 Gennaio. Il 6 gennaio arriva l’Epifania e tutte le feste si porta via…
Le feste, ma non le calorie accumulate in questi giorni che possono tradursi in 2-3 chili in più.

Come salvaguardare tradizione e linea?

Mangiando “konsapevol…mente” E’ giusto vivere appieno il periodo natalizio; del resto non sarebbe Natale senza il gusto della buona tavola.
Ricordiamoci però che i giorni della vera festa sono come visto 5-6 e non due settimane. Proprio nei giorni di mezzo possiamo “recuperare” facendo quadrare il nostro bilancio calorico, che non vuol dire però saltare i pasti, soprattutto la prima colazione.
Una colazione saltata, ridotta o fatta male infatti scatena la fame nervosa e rallenta il metabolismo.
Meglio optare per un’alimentazione detossificante, ricca di fibre e probiotici, con pochi zuccheri raffinati, senza sale ed alcol ed aumentare l’attività fisica.
Spazio a frutta e verdura: apportano vitamine e sali minerali aiutando il nostro corpo a liberarsi dalle tossine. Arance, limoni, pompelmi, kiwi, melograni, carciofi: in questo periodo si ha solo l’imbarazzo della scelta.
Sostituiamo il sale con peperoncino, zenzero, curcuma, dalle spiccate proprietà benefiche.
Merendine, snack industriali e cibi spazzatura possono essere evitati come anche i fast food e cibi particolarmente elaborati e ricchi di intingoli. Questi giorni potrebbero essere un’occasione per scoprire il gusto di ricette vegetariane e vegane.
Si a thè verde e tisane a base di ortica menta, semi di finocchio che aiutano l’organismo a depurarsi, più facilmente.
Manteniamo sano il nostro intestino inoltre con yogurt e kefir e non dimentichiamoci di fare attività fisica quotidiana che aiuta ad accelerare il metabolismo.
Basta mezz’ora di camminata veloce al giorno per avere benefici.

Non servono diete drastiche ma mangiare più consapevole per godersi questo bellissimo periodo dell’anno.

Auguri!

Paride Travaglini
Biologo Nutrizionista

Condividi ...Share on Facebook0Share on Google+2Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

No Comments

Leave a comment