L’aglio

Dal sapore e dall’odore forte, l’aglio è uno dei rimedi naturali più potenti al mondo.

Allium sativum L. è una pianta erbacea bulbosa, originaria dell’Asia centrale oggi coltivata in tutto il mondo, appartenente alla famiglia delle Liliacee.

L’aglio è uno degli alimenti che viene spesso evitato per la sua “puzza” ed è poco incluso nella dieta di tutti i giorni.

È proprio il suo caratteristico profumo a conferirgli quelle proprietà uniche che lo rendono un toccasana per il nostro organismo.

Il suo aroma deriva dall’allicina, il principio attivo più attivo presente che dà origine ad una serie di composti organici solforati che hanno proprietà antiossidanti ed infiammatorie, oltre a quelle antitrombotiche.

L’aglio è fonte di vitamine soprattutto quelle del gruppo B ( B1-B6-B12) e vitamina C e sali minerali tra cui magnesio, potassio, sodio, calcio, fosforo, nitrati, zolfo, selenio, ferro.

L’aglio ha effetti positivi sul sistema cardiocircolatorio.

Svolge un’azione fluidificante del sangue essendo in grado di inibire il Platelets Activating Factor (PAF), coinvolto nell’aggregazione delle piastrine, con conseguente riduzione della capacità delle piastrine di raggrupparsi tra loro e di formare dei coaguli e quindi del rischio di formazione di trombi.

L’aglio aiuta a ridurre il colesterolo totale ed i trigliceridi svolgendo un’azione preventiva contro l’aterosclerosi.

Riduce la pressione arteriosa essendo un vasodilatatore naturale.

L’aglio abbassa il livello di zuccheri nel sangue ed quindi è utile come coadiuvante in caso di diabete.

È un antifungino, antibatterico, antivirale, ed è quindi indicato in caso di raffreddori, influenza, patologie bronchiali ed altre malattie batteriche o virali.

È un potente antinfiammatorio, inibendo la sintesi delle prostaglandine.

È in grado di rinforzare il sistema immunitario, aumentando l’attività dei linfociti e la generazione degli anticorpi.

Ha proprietà antiossidanti grazie alla presenza di solfuri, selenio, vitamina C, ed aiuta quindi a combattere i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare.

L’aglio ha proprietà antitumorali.

Aiuta a prevenire e combattere alcuni tipi di carcinomi quali quello al colon, allo stomaco, alla prostata, all’endometrio.

Contrasta l’insorgenza dell’ictus cerebrale e di malattie degenerative del sistema nervoso come il morbo di Parkinson e quello di Alzheimer

Sebbene l’aglio abbia numerose proprietà benefiche la sua assunzione può avere controindicazioni ed effetti indesiderati.

Si sconsiglia l’uso a soggetti trattati con farmaci anticoagulanti ed a soggetti ipotensivi.

L’aglio andrebbe evitato anche durante la gravidanza e durante l’allattamento

Usato in modo eccessivo, può provocare nausea, vomito e diarrea.

Inoltre può dare reazioni allergiche, soprattutto dermatiti da contatto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *